In viaggio con i reumatismi

decollo di un aereo

Una lista di controllo per i pazienti con reumatismi

Agenzia viaggi/Hotel

  • Disponibilità di camere per persone con mobilità limitata
  • Possibilità di noleggiare sul posto una sedia a rotelle (all’occorrenza)
  • Assenza di barriere architettoniche (mezzi di trasporto pubblici, taxi, luoghi di interesse turistico)
  • Assistenza medica sul posto (vicinanza a ospedale/ambulatorio medico)
  • In quale lingua devono essere redatti i più importanti documenti medici da portare con sé (inglese o lingua nazionale?)

Medico/Reumatologo

  • Certificazione sul proprio stato di salute ovvero sull’idoneità a viaggiare. Potrebbe essere utile in caso di comunicazione con l’assicurazione.
  • Riferimento alla «health card rheumatology» (chiedete al vostro medico!)
  • Vaccini obbligatori e consigliati per il viaggio
  • Certificazione che attesti l’assoluta necessità dei medicamenti trasportati. Necessaria in caso di viaggi in aereo con farmaci biotecnologici e/o antidolorifici forti (oppiati).
  • Assunzione di medicamenti in caso di cambiamento di fuso orario
  • Trattamento/procedura in caso di attacco (da indicare eventualmente per iscritto e da tradurre, affinché possa essere esibito al medico nel paese di destinazione).
  • Contatti medici nel paese di vacanza
  • Raggiungibilità del vostro medico in caso di emergenza

Farmacia

  • Procurarsi tutti i medicamenti necessari in quantità sufficiente (portare con sé una riserva)
  • Acquistare una borsa refrigerante per i medicamenti sensibili alle temperature (alcune aziende farmaceutiche distribuiscono gratuitamente queste borse per il trasporto).
  • Consulenza relativamente alla farmacia da viaggio a seconda del paese di destinazione (diarrea del viaggiatore, protezione solare, spray antizanzare ecc.)

Assicurazione

  • Controllare quali prestazioni mediche sono coperte all’estero dalla propria cassa malati. Potrebbe essere necessario stipulare anche un’assicurazione viaggi.
  • Stipula di un’assicurazione annullamento viaggio e/o di un servizio di assistenza alle persone (qualora non sia già coperta da una polizza di assicurazione viaggi della propria cassa malati).

Compagnia aerea

  • Segnalare per tempo (al più tardi entro due settimane dalla partenza) alla compagnia aerea il trasporto dei medicamenti (oppiati e siringhe pronte all’uso) oltre che dei mezzi ausiliari speciali (sedia a rotelle, cane di accompagnamento ecc.).
  • Documentarsi sulle disposizioni inerenti al trasporto di elementi refrigeranti (piastre eutettiche comprese) per il trasporto di medicamenti nel bagaglio a mano.
  • Se nel luogo di partenza e di destinazione nonché a bordo necessitate di un
  • aiuto speciale, comunicatelo per tempo.

L’agenzia viaggi può eventualmente richiedere chiarimenti sui punti summenzionati.

Parole chiave