Settimana d’azione 2014: Dalla testa ai piedi

Visual Def

Poiché i nostri piedi trascorrono la giornata infilati nelle scarpe, noi tendiamo a dimenticarli. E di sera, anziché occuparci dei nostri piedi trascurati, massaggiandoli o donando loro un bagno rilassante, preferiamo dedicare il nostro tempo ad attività all’apparenza più importanti. Molte persone riducono la cura dei piedi al minimo e non pensano mai a rinforzare i muscoli deboli dei piedi o a stabilizzarne learticolazioni mediante esercizi.

I piedi al centro dell’attenzione

Proprio perché sono così lontani dalla testa, la Lega svizzera contro il reumatismo, in occasione della settimana d’azione 2014 ha richiamato l’attenzione sulla cura dei piedi e dal 2 al 12 settembre ha svolto una campagna informativa articolata in 14 giornate della salute dedicate alle frequenti malattie dei piedi. Si è parlato dell’ampia gamma di possibilità di trattamento reumatologico, chirurgico e ortopedico. Nel corso dell’intervento sulla fisioterapia tutti i partecipanti sono stati invitati a sedersi sul bordo della sedia e a praticare alcuni esercizi per i piedi sotto la guida del relatore.

L’interesse del pubblico ha superato le aspettative. Alle giornate della salute hanno partecipato 2400 persone. I partecipanti hanno seguito con attenzione le conferenze degli specialisti, hanno posto domande precise e durante le pause si sono rivolte agli stand informativi delle leghe regionali, ai podologi e a numerose organizzazioni di pazienti per ottenerne una consulenza.

Domande sul piede

Le domande del pubblico non hanno trascurato quasi nessuno degli aspetti della salute dei piedi. Cosa significa quando sul piede si forma una macchia? Quanto a lungo si può indossare un plantare ortopedico? Con una protesi alle articolazioni delle dita è possibile effettuare ancora lo spiegamento del piede? E quanto è davvero salutare la pratica di camminare a piedi nudi e su quali superfici?

Molte delle domande rivolte agli ortopedici hanno interessato le scarpe speciali di produzione di massa, come le scarpe con cuscinetti d’aria o le MBT. Il pubblico è tornato a casa con un messaggio importante: le scarpe speciali non sono scarpe da portare tutti i giorni. Vanno considerate strumenti terapeutici e non dovrebbero essere indossate da mattina a sera, bensì solo in modo mirato.

Interesse dei media

L’interesse dei media verso la settimana d’azione della Lega svizzera contro il reumatismo non è mai stato così elevato. Se il canale locale TeleZüri ha mandato una squadra per riprendere la giornata della salute di Zurigo, la televisione della Svizzera italiana ha filmato la giornata della salute di Lugano, per poi parlarne di sera nel notiziario «Il Quotidiano». Lo stesso giorno, Radio SRF 1 ha mandato in onda una lunga chiacchierata sugli esercizi dei piedi con un’esperta in terapie della Lega svizzera contro il reumatismo.

Dalla testa ai piedi

La Lega svizzera contro il reumatismo è soddisfatta del successo riscontrato dalla settimana d’azione 2014. In fin dei conti il successo si misura tuttavia sulla base di quanto si sia riusciti ad avvicinare i piedi alla testa e a trasmettere al pubblico i tre principali consigli inerenti ai piedi:

  • I piedi ci «accompagnano» per tutta la vita – meritano cura e relax.
  • Mantenete i vostri piedi in forma grazie al movimento.
  • Prendete sul serio i dolori ai piedi – sono segnali di allarme.

La sede nazionale della Lega svizzera contro il reumatismo ringrazia tutti i partner della settimana d’azione 2014 per l’impegno profuso e per la piacevole collaborazione.

Parole chiave