Artrosi delle articolazioni delle dita

Artrosi delle articolazioni delle dita

L’artrosi è la causa più frequente dei dolori alle mani. Il danno articolare può estendersi fino alla completa distruzione della cartilagine. Spesso ne sono interessate più articolazioni delle dita; in tale caso si parla di poliartrosi.

Il decorso dell’artrosi

La cartilagine sana assicura un movimento articolare regolare eattutisce pressione e colpi. I dolori articolari da carico sono caratteristici dell’artrosi in fase iniziale. Con l’avanzare della degenerazione della cartilagine, si genera attrito tra le ossa. L’artrosi avanzata provoca forti dolori durante il movimento, irritazioni e una crescente rigidità delle articolazioni. Si possono formare escrescenze di tessuto osseo a forma di becco (osteofiti) sull’articolazione.

Usura ed ereditarietà

Poiché l’artrosi si manifesta più frequentemente con l’avanzare dell’età, spesso viene definita una malattia da usura e logorio. Ciò tuttavia non significa che l’usura delle articolazioni si possa prevenire cercando di limitarne l’uso. Al contrario: le persone che svolgono poca attività fisica tendono ad ammalarsi di artrosi molto più di frequente rispetto alle persone che si muovono molto e volentieri. Oltre all’età e al sovraccarico articolare, anche la predisposizione ereditaria ha un ruolo importante. L’artrosi può tuttavia essere provocata anche da una precedente lesione articolare, per esempio uno strappo dei legamenti.

Artrosi dell’articolazione carpo-metacarpale del pollice

L’artrosi dell’articolazione carpo-metacarpale del pollice (rizoartrosi) è la più frequente malattia degenerativa della mano e colpisce soprattutto le donne. Molte donne non più giovani soffrono di alterazioni degenerative dell’articolazione carpo-metacarpale. Si presume che le alterazioni ormonali dopo la menopausa allentino i legamenti e in questo modo compromettano la stabilità dell’articolazione interessata del pollice che si usa così di frequente.

Parole chiave