Fare del bene in occasione di un evento speciale

Nadine Rheme

In occasione del loro matrimonio, la 37enne Nadine Rhême e suo marito Lionel Rhême hanno dimostrato un grande cuore nei confronti dei bambini colpiti da reumatismi. Nadine Rhême, anche lei colpita da reumatismi, e suo marito hanno donato alla Lega svizzera contro il reumatismo la colletta organizzata in occasione del loro matrimonio. Siamo stati entusiasti di questa iniziativa di beneficienza e abbiamo incontrato la neosposa per un’intervista.

Lega svizzera contro il reumatismo: signora Rhême, lei e suo marito ci avete donato la vostra colletta matrimoniale, una novità per la Lega svizzera contro il reumatismo! Come le è venuta questa idea?
Nadine Rhême: Per me è stato subito chiaro di voler donare la nostra colletta matrimoniale alla Lega svizzera contro il reumatismo. Quando mi fu diagnosticata la poliartrite, all’età di 7 anni, non c’era ancora la varietà di medicamenti e terapie disponibili oggi. Mancavano anche comprensione e supporto. Con la mia donazione spero di far arrivare anche ai bambini piccoli interessati da questa diagnosi e ai loro genitori il sostegno di cui hanno bisogno.

Quale influsso ha la malattia sulla sua vita?
Cerco di non dare alla poliartrite troppo spazio nella mia vita. Per fortuna oggi la mia salute è stabile, anche grazie al mio partner. È rimasto al mio fianco durante la fase più difficile della mia vita spronandomi ogni giorno a continuare a lottare. Ci siamo conosciuti in modo del tutto inaspettato nel 2014, durante un evento Musikantenstadel a Friburgo. È stato amore a prima vista! Da allora siamo inseparabili e siamo diventati gli orgogliosi genitori del nostro bambino di 2 anni e mezzo. Mio figlio mi impegna molto, ma mi dà anche tanta energia e gioia di vivere!

Come ha reagito suo marito quando gli ha proposto di donare la colletta alla Lega svizzera contro il reumatismo?
A causa della mia situazione, mio marito sa che per me è molto importante dare un sostegno ai bambini colpiti da reumatismi e alle loro famiglie. Per questo ha subito sostenuto la mia proposta.

E cosa hanno detto i vostri invitati?
I nostri invitati hanno reagito molto positivamente. Molti dei miei familiari, conoscendo la mia storia, non sono rimasti sorpresi dalla mia intenzione di donare la colletta alla Lega svizzera contro il reumatismo.

Fa regolarmente donazioni a organizzazioni non profit?
Sì, tutti gli anni faccio una donazione al centro per paraplegici di Nottwill e alla Rega. Devo poter vedere uno scopo nella mia donazione e sentirmi coinvolta appieno!

Desideriamo ringraziare di cuore lei e i suoi invitati per il sostegno alle nostre attività.

Data dell’intervista: 28/11/2018

Parole chiave