Scheda articolazione del ginocchio

articolazione del ginocchio

Definizione
L'articolazione del ginocchio collega tre ossa:

  1. Femore
  2. Tibia
  3. Rotula (patella)
Kniegelenk Anatomie 500Px

1 e 2 formano l’articolazione femoro-tibiale, l’articolazione effettivamente responsabile dei movimenti di flessione ed estensione della gamba. 1 e 3 formano l’articolazione femoro-rotulea (o femoro-patellare). – Il ginocchio è quindi formato da due articolazioni parziali.

Dimensioni
Il ginocchio è la più grande articolazione del corpo umano. La rotula lo collega direttamente al più grande muscolo del corpo umano sul lato anteriore della coscia: il quadricipite.

Prestazioni
L'articolazione del ginocchio è in grado di sopportare sollecitazioni elevate. Durante la camminata veloce viene sottoposta a un carico di tre/quattro volte superiore al peso corporeo, durante la camminata in discesa il peso aumenta di otto volte. Durante la corsa, si arriva perfino a nove/undici volte.

Tipo
Il ginocchio è un’articolazione a cerniera modificata. «Articolazione a cerniera» indica un’articolazione in grado di compiere movimenti di flessione ed estensione. I condili eseguono movimenti di scorrimento. Questi sono le due protuberanze arrotondate sulle superfici articolari dell’articolazione femoro-tibiale, particolarmente accentuate in corrispondenza del femore. Se flesso, il ginocchio è anche in grado di ruotare, in misura ridotta, su entrambi i lati. Un’altra articolazione in grado di compiere la stessa combinazione di flesso-estensione e rotazione è il gomito.

Stabilizzatori
L’articolazione del ginocchio sarebbe instabile senza i numerosi legamenti che la tengono insieme. A seconda della posizione, si distingue tra legamenti anteriori, laterali, posteriori e centrali. Insieme formano un sistema di stabilizzatori filamentosi e fibrosi. I legamenti che subiscono più frequentemente lesioni sono i crociati, che si incrociano nell’incavo tra i due condili del femore. La metà delle lesioni ai legamenti del ginocchio interessa il legamento crociato anteriore.

Kniegelenk Meniskus Kreuzband

Zone di ammortizzazione
L’articolazione del ginocchio è dotata di due menischi, strutture fibrocartilaginee a forma semilunare nell’articolazione femoro-tibiale, ovvero tra la tibia e il femore. I menischi hanno la funzione di ammortizzare i movimenti nell’articolazione del ginocchio. Fungendo da ammortizzatore supplementare, proteggono e supportano la cartilagine articolare. I menischi sono costituiti da cartilagine fibrosa (come i dischi intervertebrali della colonna vertebrale), mentre i condili sono rivestiti da cartilagine articolare di qualità superiore (cartilagine ialina).

Cuscinetti
Tra la rotula e la tibia si trova il corpo adiposo di Hoffa. Inoltre, nelle zone in cui si verifica attrito, il ginocchio è avvolto da diverse borse sinoviali. Tali borse, insieme ai tendini e ai muscoli che circondano l’articolazione, sono incluse tra le strutture periarticolari (ovvero attorno all’articolazione).

Rivestimento
L’articolazione del ginocchio è avvolta da una grande capsula articolare. La sua superficie esterna è dotata di numerosi recettori che raccolgono e inviano informazioni sulla posizione dell’articolazione e sulle forze di trazione e pressione alle quali è sottoposta. La parte interna della capsula articolare produce il liquido sinoviale, fondamentale per il metabolismo delle cellule cartilaginee.

Alcune patologie frequenti

Artrosi al ginocchio

Le cellule cartilaginee sono sottoposte a stress sia meccanici (carichi errati o eccessivi) sia metabolici (carenze nutrizionali). Questi due fattori danno inizio ai processi che determinano la degenerazione della cartilagine, ovvero l’artrosi. I segni di un’artrosi al ginocchio in stadio avanzato sono perdita di cartilagine, escrescenze ossee compensative, cisti ossee piene di liquido, malposizione di femore e tibia e dolori cronici che hanno origine da diverse fonti all’interno e attorno all’articolazione.

Rottura del legamento crociato

Gli infortuni sportivi interessano spesso i legamenti crociati, responsabili della stabilizzazione centrale del ginocchio. La rottura dei legamenti può essere parziale o totale. Il legamento crociato anteriore è colpito più frequentemente, mentre le lesioni del crociato posteriore o di entrambi i legamenti crociati sono più rare.

Triade infausta

Le disgrazie non vengono mai sole se si subisce la distorsione del ginocchio a causa di un infortunio sportivo, per esempio restando impigliati con uno sci. In questi casi la lesione coinvolge spesso il legamento crociato anteriore, il menisco mediale e il legamento collaterale mediale. La combinazione di queste tre lesioni è stata denominata «triade infausta».

Lesioni meniscali

Le due strutture cartilaginee a forma semilunare facenti parte dell’articolazione del ginocchio sono soggette a diverse lesioni, dalle rotture dovute agli infortuni alla degenerazione cronica della cartilagine che le costituisce.

Instabilità cronica del ginocchio

L’instabilità dei legamenti rende instabile l’intera articolazione, causando l’impressione che il ginocchio non offra più un supporto saldo. L’instabilità cronica del ginocchio può limitarne la funzionalità o causare forti dolori durante le attività quotidiane.

Cisti di Baker

Le infiammazioni e l’artrosi del ginocchio oppure le lesioni ai menischi possono causare l’aumento della produzione di liquido nell’articolazione. La capsula articolare, gonfiandosi, può protendersi nella cavità posteriore del ginocchio e formare quindi una «cisti di Baker», dal nome di un chirurgo inglese del XIX secolo.

Come proteggere il ginocchio

Movimento

Per il ginocchio è importante fare movimenti quotidiani e attività sportive per rafforzare la muscolatura attorno all’articolazione. La stabilizzazione muscolare può compensare in parte la debolezza funzionale e strutturale dell’articolazione (a causa di artrosi, lesioni ai legamenti o instabilità cronica dei legamenti).

Fare movimento è anche importante per il metabolismo della cartilagine articolare. Essa, infatti, durante l’alternanza tra carico e rilassamento si comporta come una spugna: quando è compressa libera le sostanze di scarto per poi assorbire nutrienti, fattori di crescita e interleuchine (messaggeri del sistema immunitario) nella fase di rilassamento.

Il movimento è importante e consigliabile anche in caso di artrosi (eccetto durante una fase infiammatoria acuta). Tuttavia, è opportuno scegliere attività e sport che non provochino sollecitazioni eccessive, come camminate su terreni piani, nordic walking, ciclismo, danza classica nonché ginnastica acquatica e aquajogging. Per quanto riguarda le forme di movimento orientali, si può scegliere Qi Gong, Lu Jong e Yoga (adattata). Per il potenziamento muscolare mirato in caso di artrosi al ginocchio si consiglia il programma GLA:D.

Controllo del peso

Anche il peso corporeo grava sulle ginocchia. È sempre utile perdere i chili in eccesso, soprattutto se si soffre di artrosi al ginocchio. Perdere peso può ridurre i dolori e migliorare la funzionalità dell’articolazione del ginocchio. La ragione principale sembra essere, più della riduzione del carico diretto, l’eliminazione di tessuto adiposo. Esso è infatti responsabile della produzione delle adipochine, ormoni ad azione infiammatoria che possono provocare o intensificare le infiammazioni in tutto il corpo.

Riduzione dello stress

Le situazioni di stress favoriscono uno stato di tensione nel nostro organismo. Il conseguente aumento del tono muscolare, se non compensato, può causare negli anni una tensione muscolo-fasciale permanente. Il coinvolgimento di muscoli e fasce attorno a un’articolazione può ripercuotersi sull’articolazione stessa. Un aumento cronico del tono muscolare della coscia e del polpaccio può rappresentare una possibile fonte di dolore nell’ambito dell’artrosi al ginocchio.

Esercizi mirati di stretching e un allenamento frequente per le fasce possono ridurre gli stati di tensione eccessiva, ristabilendo la flessibilità di muscoli e fasce.

Ulteriori informazioni

Occhio Ginocchio It1020 Titel 500X1000

Il nostro opuscolo «Occhio al ginocchio» contiene esercizi specifici per l’articolazione del ginocchio nonché consigli e informazioni sul ginocchio.

Saremo lieti di ricevere il vostro ordine nello shop della Lega svizzera contro il reumatismo.

Parole chiave